Autore: Redazione

Urge

di e con Alessandro Bergonzoni

Regia di Alessandro Bergonzoni e Riccardo Rodolfi

Visto al visto al Teatro Elfo Puccini di Milano _ 8-20 Marzo 2011

Lo spettacolo di Alessandro Bergonzoni è una centrifuga nella quale lo spettatore entra, ignaro, per uscirne un’ora e mezza più tardi arruffato, svuotato, frastornato. Di fronte ai primi attacchi – fatti di parole a raffica, calembour, nonsense, giochi di prestigio verbali che rivelano il loro significato quando l’attore ha già cambiato tavolo – viene istintivo porre qualche resistenza

Per saperne di più

Hamlice

di Armando Punzo

visto all’Hangar Bicocca di Milano _ 23 febbraio 2011

A ben guardare, ci sarebbe molto da scrivere sull’unica data milanese di Hamlice, e non solo a proposito di teatro. Perché oltre ad Armando Punzo e agli straordinari attori della compagnia della Fortezza, martedì 23 Febbraio all’hangar Bicocca è andata in scena Milano. Certo di essere di fronte a uno degli appuntamenti imperdibili della stagione, un pubblico che assomigliava per numero più a quello di un concerto che a quello di un evento teatrale si è messo in coda per ritirare i moltissimi biglietti prenotati.

Per saperne di più

Duplica

di e con Paola Bianchi

Visto al Pim Off di Milano _ 12-13 febbraio 2011

Nessuno può sfuggire alla sua ombra. Ciascuno se la porta dietro, da quando nasce a quando muore, sentinella che indica una strada: da dove veniamo e dove andremo. L’ombra non si può catturare, soffocare, eliminare. Sta lì a sottolineare cosa facciamo, perché lo facciamo, quando lo facciamo.

Per saperne di più

«Provocatore? Tutt’al più un bambino…» – Conversazione con Calixto Bieito

Il momento programmato dell’intervista, dopo una settimana passata fianco a fianco nel lavoro quotidiano, risulta quasi una forzatura.
Calixto Bieito non ama parlare di sé e stare al centro dell’attenzione. Basti dire che in occasione dell’incontro con il pubblico, organizzato da Biennale Teatro per venerdì 11 Febbraio, il regista ha preferito far ascoltare in religioso silenzio un requiem del compositore ungherese György Ligeti, piuttosto che raccontare di sé. Le molte cose che pur ha da dire le lascia cadere come ovvietà senza importanza, e sembra sentirsi a proprio agio solo quando ha l’impressione di trovarsi in una conversazione lontana da ogni parvenza di istituzionalità.

Per saperne di più

La trilogia degli occhiali

di Emma Dante

Visto al Crt di Milano _ 15 Febbraio-6 Marzo 2011

«Una terna di testi che amo moltissimo, che ho elaborato in un anno e mezzo e che è lo sviluppo di un mio percorso di dieci anni, incentrata su tre condizioni umane, in ombra perché danno fastidio: la povertà, la malattia e la vecchiaia». Ecco, in una rapida battuta di Emma Dante, la storia e i temi di fondo della Trilogia degli occhiali, l’ultimo spettacolo dell’autrice e regista palermitana, in cartellone fino al 6 marzo al Crt. Si tratta di tre testi (già apparsi a stampa presso Rizzoli a inizio anno) nello stesso tempo autonomi e strettamente connessi.

Per saperne di più

Milano per Pina Bausch. Vollmond e dintorni

di Pina Bausch

Visto al Piccolo Teatro di Milano _ 10-13 Febbraio 2011

Milano si è fatta contagiare in pieno dalla febbre di Pina Bausch.
A fare da termometro dell’alta temperatura sono non solo i biglietti esauriti per Vollmond e le sterminate liste d’attesa, ma anche la voracità con la quale sono stati presi d’assalto gli eventi collaterali. Il cinema Gnomo – dove era stata prevista una programmazione di film e documentari dedicati alla coreografa scomparsa quasi due anni fa – non ha mai visto un’affluenza tanto pervasiva ed eterogenea

Per saperne di più

L’avaro

regia di Marco Martinelli – Teatro delle Albe

visto all’Elfo Puccini di Milano _ 21-30 gennaio 2011

Sono bravi questi ragazzi delle Albe. Sono un gruppo affiatato, caldo e coerente, guidato da due capi tribù d’eccezione, Marco Martinelli ed Ermanna Montanari. Sono loro la coppia-anima di una compagnia che è da sempre in grado di fondere le ragioni della ricerca e della sperimentazione con il cuore di un teatro vissuto e pulsante, mai troppo lontano dagli spettatori così tanto da annoiarli o respingerli, eppure mai così vicino da confonderli o tramortirli con l’impressione del dejà vu.

Per saperne di più

Mal bianco

di Zaches Teatro

Visto al Pim Off di Milano _ 28-30 Gennaio 2011

“Lo Oidio detto anche mal bianco, nebbia o albugine è una malattia trofica delle piante causata da funghi”. Si tratta, in parole povere, di una candida muffa lattiginosa che attacca fiori e piante rendendo i loro profili sfuocati, trasformandoli in polverosi fantasmi vegetali.

Per saperne di più

Ti voglio bene più di Dio all’Elfo Puccini

Sabato 29 gennaio alle ore 18.00, nel Foyer del Teatro Elfo Puccini di Milano, Mimmo Sorrentino presenterà lo spettacolo “Ti voglio bene più di Dio” , in cartellone in prima nazionale dal 2 al 20 Febbraio.

Partecipano all’incontro: Sandro Avanzo (Radio Popolare) e Maddalena Giovannelli, (redattrice della rivista Stratagemmi-prospettive teatrali).

Per saperne di più

Intervista con Thomas Ostermeier: i virtuosi del noise

Thomas Ostermeier, anche se è tedesco, non guarda molto l’orologio. È puntualissimo all’arrivo, ma sfora sempre alla fine dei laboratori. Con grande generosità concede sempre un’oretta in più della sua pausa pranzo per le prove e la discussione. Tagliato il tempo per l’intervista canonica davanti alla telecamera, ci ritroviamo in un ristorante rumorosissimo, insieme all’assistente Daniel Freitag e a Andrea Porcheddu, a parlare del ruolo dei critici nella sua carriera, da quando, diventato a 32 anni co-direttore artistico della Schaubühne, la più grande sala teatrale di Berlino, l’ammirazione e lo stupore generale si sono presto trasformati in una grande pressione di aspettative su di lui.

Per saperne di più

Una frenesia di scimie. Lettura da Carlo Emilio Gadda, Eros e Priapo, con un prologo da parti corali di Aristofane, Cavalieri

Progetto e testo di Gennaro Carillo
con Sandro Lombardi

Visto all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli _ 17 Gennaio 2011

Aristofane e Carlo Emilio Gadda: due autori in apparenza estranei che per diversi motivi entrano in risonanza con la realtà e con la cronaca politica dei nostri giorni; anche per questo, finora separatamente, sono sempre più spesso fonte d’ispirazione per molti registi e drammaturghi, tra i più promettenti del nostro panorama teatrale. Il primo attrae per la sua carica polemica e le sue sfrenate invettive, sempre estreme e iperboliche, che non di rado oggi vediamo realizzate o perfino superate dai fatti.

Per saperne di più

Faustus! Faustus!

di Zaches Teatro

visto al Pim Off di Milano _ 15-16 gennaio 2011

Che peccato quando la magia della “quarta parete” viene infranta dal (pre) giudizio. E che disagio se, sulla sospensione dell’incredulità, agiscono disturbanti resistenze. Che peccato davvero quando, oltre quel muro invisibile tra pubblico e rappresentazione, è il sacrificio attorale stesso a chiedere di sospendere le facoltà critiche, e invece accade che la partenza stessa fatichi ad imporsi per mancanza di attenzione ed eleganza rituale…

Per saperne di più

‘ Na specie de cadavere lunghissimo

regia di Giuseppe Bertolucci – idea di Fabrizio Gifuni

visto al Teatro Parenti di Milano _ 11-23 gennaio 2011

In tempi come questi – in cui le recenti vicende legate alla firma dell’accordo tra Fiat e sindacati allo stablimento di Mirafiori e la successiva vittoria del sì al referendum per approvarlo, hanno messo in luce come si stiano ridisegnando i rapporti tra capitale e lavoro, e, conseguenza diretta, anche quelli tra capitale e democrazia – incontrare Pasolini a teatro è un’esperienza entusiasmante e deprimente allo stesso tempo.

Per saperne di più

Acquista