Des Passions di Thierry Salmon. Un’inedita prassi traspositiva del romanzo dostoevskiano – Sara Pirotta – Stratagemmi 6

4,99

Descrizione

Descrizione

Lo spettacolo Des Passions è il risultato finale di un percorso lavorativo di due anni, denominato Progetto Dostoevskij, intrapreso dal regista Thierry Salmon e dalla sua compagnia, formata da artisti di nazionalità italiana, belga e russa. La prima fase si conclude nell’estate 1991 con la realizzazione di Tre studi per I Demoni, spettacolo andato in scena a Modena e al Volterra Teatro, che costituisce il risultato concreto di un particolare training di ricerca teatrale attorno al romanzo dostoevskiano. La seconda fase del progetto è denominata Viaggio a Mosca; nel corso di essa il regista, la dramaturg Renata Molinari, e gli interpreti affrontano un viaggio nella realtà russa, dove sono posti a stretto contatto con gli innumerevoli stimoli che scaturiscono dalla collaborazione con gli attori della scuola di Anatolij Vasil’ev e dal soggiorno in un contesto sentito come autenticamente vicino al romanzo, considerazione che induce Thierry Salmon a intraprendere una nuova fase del progetto. Le suggestioni raccolte portano, dunque, alla realizzazione di un secondo spettacolo, Quadriglie, andato in scena a Modena nel novembre del 1991. A un anno esatto dall’ultima rappresentazione del Progetto Dostoevskij, Des Passions costituisce il terzo e definitivo spettacolo realizzato dalla compagnia, risultato che racchiude in sé il significato profondo della ricca esperienza vissuta da ogni membro del gruppo artistico. Esso debutta al Crt di Milano il 3 novembre 1992.