Stratagemmi comici da Aristofante a Platone. Parte I. Il satiro ironico (Simposio, Nuvole e altro) – Andrea Capra – Stratagemmi 2

4,99

Descrizione

Descrizione

Qual è il significato ultimo delle commedie di Aristofane? Utopia, satira politica, puro divertimento carnascialesco… E ancora più radicalmente: cosa sono i dialoghi di Platone? Opere dottrinali, drammi in prosa, esortazioni alla virtù… il dibattito è apertissimo. Pure, anche se nessuno dei due termini di confronto ha confini chiari, la vicinanza di Platone al teatro comico sembra fuori discussione, dai mimi di Sofrone, che Platone avrebbe portato ad Atene dalla Sicilia, fino allo stesso Aristofane, del quale il nostro filosofo – secondo la tradizione – sarebbe stato un estimatore entusiasta, al punto di tenere le sue commedie sempre sotto il cuscino.1 Si tratta di aneddoti, certo, ma sarebbe sbagliato liquidarli con sufficienza: possiamo affilare le unghie della filologia fino a dimostrarne le esagerazioni se non la falsità, ma questi racconti riflettono pur sempre la percezione antica di una reale affinità fra teatro e dialogo platonico.