Il giardino delle Esperidi

Dopo dieci anni di attività, Il Giardino delle Esperidi Festival si è affermato nel territorio lombardo come una vera e propria fucina di produzione artistica. Nell’ambito dell’edizione appena conclusa (21 – 30 giugno), il cartellone presentava 15 appuntamenti: 6 spettacoli in prima assoluta, 2 in anteprima, 2 prime nazionali, e ancora reading e incontri. Ma al di là di questa ricca programmazione, Il Giardino delle Esperidi ha saputo rinnovare il rapporto con il territorio, trasformando una semplice – seppur suggestiva – cornice “in un atto di resistenza politica e culturale”, nelle parole del direttore Michele Losi. Uno dei punti cardine del festival è stato quello di creare “relazione”: il territorio non è stato concepito come contenitore dell’evento ma come vero e proprio punto focale. Non è un caso che l’edizione 2014 abbia preso avvio da uno spettacolo site specific, Sogno di una notte di mezza estate: le tre realtà più attive sul territorio (ScarlattineTeatro, Teatro Invito e Piccoli Idilli) si sono unite per dare vita a una performance che ha eletto la natura come proprio spazio scenico.

Leggi di più