L’arte è della commedia, la verità del teatro. Eduardo “voce di dentro” del mondo in scena – Francesca Gambarini – Stratagemmi 3

4,99

Descrizione

Descrizione

A essere sinceri, di Eduardo De Filippo non se ne ha mai abbastanza. Insieme a Pirandello, di cui lui stesso diceva: “Siamo vicini come mentalità, sofistici sono i napoletani, sofistici sono i siciliani”,1 è l’autore teatrale italiano più rappresentato e tradotto all’estero, anche quando era ancora in vita. In quanto a grandezza artistica, la sua figura è paragonabile oggi solo a quella di Dario Fo, autore, regista, attore insieme: un progetto difficile da catalogare, quello dei due artisti (anche se Fo lo realizza a tratti con minore continuità e intensità), sfuggevole alla maggior parte delle definizioni che i canoni letterari e teatrali impongono. Ad alterne riprese Eduardo torna, con prepotenza, di moda, richiamando artisti e pubblico a una sfida, quella che lui e il suo teatro avevano lanciato.